Teofania      

Dopo i restauri e il Convegno del 2000, la Parrocchia di Carpignano nella persona del parroco don Giuseppe Colavero e l'Associazione Carpiniana hanno voluto che la cripta recuperasse in parte anche il suo antico rito. Per questo motivo, ogni anno il 6 gennaio viene organizzata dall'Associazione una breve cerimonia in rito cattolico bizantino con canti in greco, celebrata dal papas Nik Pace, sacerdote della Chiesa Greca di San Nicola di Mira in Lecce. Il rito prevede la benedizione dell'acqua tramite l'immersione in essa della croce. Con l'acqua benedetta vengono poi aspersi i fedeli e riempite alcune ampolle che i presenti portano via per donarla a chi non ha potuto prendere parte al rito.
Tale celebrazione e quella in rito latino in onore della Madonna delle Grazie, l'8 settembre, sono le uniche due che si svolgono durante l'anno nella cripta.